Spedale di San Francesco Grande

Lo Spedale di San Francesco Grande è il primo ospedale al mondo per tradizione in cui si attua l’insegnamento clinico, ovvero oltre all’assistenza e alla cura dei malati si faceva ricerca e studio. Questa pratica fu introdotta nel 1543 da Giovanni Battista da Monte (1489-1551), professore di medicina pratica e teoretica dell’Università di Padova che avviò il corso di “medicina clinica”, insegnando la pratica medica agli studenti direttamente al letto dell'ammalato. nel 1543. Nel 1798 fu dismesso e il complesso ospedaliero fu trasferito presso lo Spedale Nuovo (attuale Ospedale Giustinianeo). In seguito alla chiusura del 1798, il complesso edilizio andò incontro a vari riutilizzi e trasformazioni fino ad un completo stato di abbandono.
Agli inizi degli anni 2000 la struttura viene recuperata e oggi è la sede del MUSME (Museo di Storia della Medicina).