Antica abitazione di Giulio Cesare Casseri

Via Cesare Battisti n° 188. Qui aveva dimora Giulio Cesare Casseri (1552-1616), anatomista e successore di Girolamo Fabrici D’Acquapendente (1537-1619). Nella propria abitazione, Casseri aveva fatto costruire inoltre un piccolo anfiteatro per tenere lezioni di anatomia con dissezioni private. Laureatosi nel 1580, concorse senza successo nel 1584 al posto di chirurgo presso l'ospedale di S. Francesco, portando così alla decisione di esercitare in privato la professione chirurgica e di approfondire i suoi studi anatomici, con lezioni e dissezioni private fino al 1586, quando gli vennero proibite. In seguito, fu nominato docente di chirurgia dell’Università di Padova nel 1609 come successore di Fabrici. Si fece inoltre costruire un piccolo teatro anatomico nella propria casa per continuare le dissezioni private. Proprio poco prima della sua morte riuscì ad insegnare nel teatro anatomico dell’università. Nonostante avesse richiesto di essere seppellito nella Basilica del Santo, venne inumato nella Chiesa degli Eremitani, dove la sua tomba rimase fino al 1626.