Antica abitazione di Johann Georg Wirsung

Via Cesarotti n°9. A questo attuale numero civico si trovava anticamente l’abitazione di Johann Georg Wirsung (1600-1643), lo scopritore del dotto pancreatico. Sulla soglia di questa casa il 22 agosto del 1643 Wirsung venne assassinato con un colpo mortale di carabina esploso da uno studente della Natio Germanica, il belga Jacques Cambier. I motivi legati a questo gesto non sono noti, in quanto i documenti dell’indagine giudiziaria sono andati perduti, probabilmente legati ad un risentimento politico. Wirsung infatti occupava la carica di assessore della Natio Germanica quando Cambier fu costretto ad abbandonare la carica di procuratore della Natio dopo poco tempo dall’elezione per alcuni dubbi sollevati all’interno dell’organizzazione.