Rocchetto d'induzione

Datazione: primo quarto sec. XX

Descrizione

Lo strumento è simile al precedente ma di costruzione più recente. La bobina è costituita da due avvolgimenti di fili coperti da un cilindro di cartone verniciato. Due dischi di bachelite sono fissati alle estremità della bobina. Si alimentava il circuito primario collegandolo a una pila mediante i due serrafili posti sulla base di legno. Dalla parte opposta della bobina è fissato un interruttore a martelletto. I due serrafili che si trovano sopra la bobina sono collegati al circuito secondario. Anche nella base di questo strumento, si trova un condensatore costituito da fogli di cartone e fasce di stagno.

Materiale e tecnica: legno/ottone/ferro

Misure: altezza 11,5 cm, larghezza 10,5 cm, lunghezza 20 cm

Parole chiave: elettricità, elettromagnetismo

Collocazione: Istituto di Istruzione Superiore "Pietro Scalcerle" di Padova

Codice bene: 48