Barometro a sifone

Costruttore: Giuseppe Cavignato, meccanico presso la Specola di Padova dal 1877 al 1909.

Datazione: terzo quarto sec. XIX

Descrizione

Nati con il famoso esperimento di Evangelista Torricelli nel 1644, i barometri permettono di misurare la pressione atmosferica. Fra i modelli più diffusi del XIX secolo, il barometro a sifone è costituito da un tubo ripiegato a U in cui un ramo, aperto, è molto più corto dell’altro ramo, che è chiuso. Si deduce il valore della pressione atmosferica dalla differenza di altezza del mercurio nei due rami del barometro. In questo modello, il tubo barometrico è montato su una tavoletta di legno sulla quale, vicino alla parte alta del tubo lungo, è fissata una placca di ottone con una scala da 71 a 81 cm. Sulla stessa tavoletta è anche fissato un termometro (il cui bulbo è rotto) con la relativa scala in gradi Réaumur e Celsius. Il ramo corto del barometro è rotto.

Iscrizioni: Cavignato Giuseppe Meccanico del R. Oss. di Padova

Materiale e tecnica: legno/vetro/ottone/ferro

Misure : altezza 7,8 cm, larghezza 5,5 cm, lunghezza 89,5 cm

Parole chiave: meccanica, pneumatica

Collocazione: Istituto di Istruzione Superiore "Pietro Scalcerle" di Padova

Codice bene: 54

Bibliografia

  • Privat-Deschanel Augustine, Traité élémentaire de Physique, Paris 1879
    Privat-Deschanel Augustine e Pichot J., Trattato elementare di fisica, Milano 1879