Apparecchio per lo studio della pressione esercitata dai liquidi sul fondo dei recipienti

Datazione: terzo quarto sec. XIX

Descrizione

Lo strumento è composto da un tubo in ottone piegato a U e terminato da una parte da un rubinetto, sopra al quale si possono avvitare tre recipienti in vetro di forma diversa, uno cilindrico, uno conico e l’altro cilindrico terminante con una sfera. L’estremità opposta del tubo a U è collegata a un manometro a mercurio. Si versava dell’acqua di volta in volta nei tre recipienti fino alla stessa altezza – un’asta verticale di ottone, permetteva di indicare la posizione della superficie libera del liquido nei vari recipienti –, e si osservava che la pressione esercitata era sempre la stessa. Si mostrava così che la pressione esercitata da un liquido sul fondo di un vaso dipende dall’altezza del liquido ma è indipendente dalla forma del vaso.

Materiale e tecnica: ottone/vetro/ferro/mercurio

Misure: altezza 70,5 cm, larghezza 27,3 cm, lunghezza 64 cm

Parole chiave: idrostatiche

Collocazione: Istituto di Istruzione Superiore "Pietro Scalcerle" di Padova

Codice bene: 22

Bibliografia

  • Adolphe Ganot, Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Milano 1861