Apparato per scaldare i liquidi

Datazione: primo quarto sec. XIX

Descrizione

Su una colonnina verticale di legno è inserito un braccio orizzontale orientabile di cui un’estremità funge da manico e l’altra estremità termina con una striscia di ottone ripiegata ad anello, di cui si poteva regolare il diametro fissandola in tre posizioni diverse mediante un chiodo (ora mancante). Un foro praticato nella base dello strumento funge da supporto a un fornelletto, consistente in una boccetta munita di uno stoppino e che doveva contenere alcol. Si fissava all’anello di ottone un recipiente – secondo l’inventario del 1923, si trattava di una bottiglietta, ora mancante – e lo si poneva sopra al fornelletto per scaldarne il contenuto.

Materiale e tecnica: legno/ottone/vetro

Misure: altezza 36,9 cm, larghezza 18,3 cm, lunghezza 36,5 cm

Parole chiave: calore

Collocazione: Istituto di Istruzione Superiore "Pietro Scalcerle" di Padova

Codice bene: 23

Bibliografia

  • Adolphe Ganot, Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Milano 1861