Tubi di Villard

Inventore: Paul Ulrich Villard, n.1860 - m.1934. Chimico e fisico francese.

Datazione: terzo quarto sec. XX

Descrizione

Nei tubi di scarica vecchi il gas residuo viene in gran parte assorbito dalla metallizzazione catodica ed essi presentano alcuni inconvenienti, tra i quali il lasciar passare male la scarica, e, se sono disimmetrici, di avere la tendenza di fare passare la scarica inversa anziché la diretta. Questa può essere molto dannosa perché altera l’aspetto della scarica e produce un rapido deterioramento del catodo. I tubi disimmetrici presentano una resistenza minore quando funzionano in senso inverso, e quindi la corrente inversa, anche se più debole dell’altra, riesce a passare.
Per impedire alla corrente inversa di attraversare il tubo si può usare i tubi valvola ideati da Villard.
Questi tubi devono essere collegati in serie a quello che si vuole far funzionare (per esempio un tubo di Crookes): la corrente passa liberamente ed aziona il tubo Crookes se, rispetto ad essa, ha funzione di catodo l’elettrodo collocato nella parte ampia del tubo; non attraversa più il tubo valvola, e quindi nemmeno il tubo Crookes, se diventa catodo l’altro elettrodo, cioè quello più stretto.

Materiale e tecnica: vetro/ferro/alluminio

Misure: lunghezza 42,8 cm, larghezza 10 cm, altezza 39 cm

Parole chiave: elettricità, fisica moderna

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice bene: 391

Bibliografia

  • Sofia Talas, Museo degli strumenti di Fisica del liceo Tito Livio di Padova, Padova,  2008
    https://it.wikipedia.org/wiki/Paul_Ulrich_Villard
    http://www.lmarconi.pr.it/Museo/schede/m700/s765.htm