Galvanometro verticale

Inventore: Jean Gustave Bourbouze, n.1825 - m.1889. Ingegnere francese, produttore di strumenti di precisione, insegnante di educazione tecnica e curatore del laboratorio di fisica della Facoltà di Scienze di Parigi.

Costruttore: Rinaldo Damiani, costruttore di apparati scientifici attivo a Venezia tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX.

Datazione: primo quarto sec. XX

Descrizione

Lo strumento è costituito da un supporto in legno dotato di viti calanti. Una bobina di rame, collegata tramite quattro fili a dei serrafili, fa muovere un ago metallico libero di spostarsi lungo una scala graduata da 3 a 3. Facendo passare una corrente elettrica attraverso la bobina si genera un campo magnetico che fa spostare l’ago metallico, permettendo così di misurare l’intensità della corrente applicata.

Iscrizioni: R.DAMIANI e FIGLIO/ VENEZIA

Materiale e tecnica: legno/rame/ottone/ferro/alluminio/compensato

Misure: altezza 53,5 cm, diametro 27 cm

Parole chiave: elettricità, elettromagnetismo

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice bene:

Bibliografia

  • https://catalogo.museogalileo.it/approfondimento/Galvanometro.html (consultato il 16/01/2018)