Galvanometro del Nobili

Inventore: Leopoldo Nobili, n.1787 - m.1835. Fisico italiano, inventò diversi strumenti, tra cui il galvanometro che porta il suo nome.

Costruttore: Lenoir & Forster, ditta specializzata nella costruzione di strumenti scientifici fondata a Vienna.

Datazione: secondo quarto sec. XX

Descrizione

Lo strumento è composto da una base in legno, dotata di viti calanti, sulla quale sono fissati una bobina, un indice graduato e quattro serrafili. Un telaio metallico, fissato sulla stessa base, sostiene un filo di seta al quale sono legati una coppia di aghi magnetici. Questi aghi, uguali e sovrapposti parallelamente, sono rigidamente collegati tra loro e diretti in verso opposto allo scopo di eliminare l’azione del campo magnetico terrestre (sistema astatico). Questo modello di galvanometro, ideato dal fisico italiano Leopoldo Nobili attorno al 1825, permetteva di rilevare quantità anche piccolissime di corrente.
 

Iscrizioni: Lenoir & Forster in Wien

Materiale e tecnica: legno/ottone/rame/vetro/ferro/seta/cartone

Misure: altezza 30 cm, diametro 16,3 cm

Parole chiave: elettricità, elettromagnetismo

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice bene: 23

Bibliografia

  • Manuale d’istruzione “strumenti per misure elettriche”, casa editrice Paravia