Due elettroscopi a foglia

Inventore: Abraham Bennet, n.1750 – m.1799. Fisico inglese e costruttore di strumenti scientifici.

Datazione: secondo quarto sec. XX

Descrizione

Entrambi gli elettroscopi sono formati da un pomello metallico che termina all'interno di una scatola di legno e vetro. All'estremità del pomello sono collegate due sottili foglie di alluminio. Avvicinando al pomello un oggetto carico elettricamente si vedranno le due foglioline divergere. Si produce infatti un fenomeno, chiamato induzione elettrostatica, per il quale, alle estremità delle foglie, si formano cariche dello stesso segno che dunque si respingeranno. Quando l'oggetto carico viene tolto dal pomello, l'effetto svanisce.

Materiali e tecnica: legno/vetro/metallo

Misure: altezza 25 cm, larghezza 20 cm, lunghezza 9 cm

Parole chiave: elettricità, elettrostatica

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice Bene: