Dispositivo per la fiamma manometrica con specchio rotante

Costruttore: Officine Galileo, ditta fondata a Firenze nel 1863-64.

Datazione: secondo quarto sec. XX

Descrizione

Su un’asta di ferro è fissato un cono acustico collegato ad una capsula manometrica dotata di due tubi: dal più alto fuoriesce una fiamma, alimentata da del gas proveniente dal tubo sottostante. Uno specchio rotante è collegato ad un apparecchio di rotazione a motore. Il gas giunge alla capsula manometrica, ed esce dal suo beccuccio. Quando il gas viene acceso, la fiamma, in assenza di suono, sarà normale, ma producendone parlando davanti al cono, le compressioni e le rarefazioni del suono muoveranno la membrana al suo interno, e di conseguenza la fiamma varierà e verrà inclinata. Poiché tali cambiamenti sono molto rapidi, sarà più facile osservarli per mezzo dello specchio rotante. Su quest'ultimo infatti, messo in rotazione, a frequenze note sarà possibile osservare la fiamma fissa.

Materiali e tecnica: ottone/ferro/vetro

Misure: cono acustico: altezza 15 cm, diametro 10,8 cm; specchio rotante: altezza 15,3 cm, larghezza 8,7 cm

Parole chiave: acustica

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice Bene: 303-P

Bibliografia

  • “Notizie per i laboratori scientifici e industriali”, Officine Galileo, anno IV, n° 21, Luglio-Agosto 1923