Apparecchio per la legge di Joule sul riscaldamento dei conduttori percorsi dalla corrente

Costruttore: Officine Galileo, ditta fondata a Firenze nel 1863-64.

Datazione: primo quarto sec. XX

Descrizione

Lo strumento è composto da una base di legno, sulla quale sono montati due manometri a U. Ciascun apparecchio è collegato ad un palloncino di vetro nel quale è presente un filo conduttore di nichelina spiraliforme. Le resistenze dei due conduttori sono una il doppio dell'altra. Inoltre, i due conduttori possono essere connessi tra loro mediante collegamenti esterni.
Per le due estremità superiori, si versa una stessa quantità di liquido colorato e si chiudono le chiavette dei tubi. Si collegano due fili conduttori ad un generatore di corrente elettrica, sottoponendoli alla medesima corrente, e si osserva uno spostamento diverso nei due manometri, dovuto alle diverse pressioni generate a causa del riscaldamento dei fili. Il serrafilo mediano permette di adoperare separatamente le due spirali; si può dimostrare così che per uno stesso conduttore la quantità di calore sviluppato è proporzionale al quadrato dell'intensità della corrente.

Materiali e tecnica: legno/vetro/metallo/nichelina

Misure: lunghezza 25 cm, altezza 34,7 cm, spessore 11,7 cm

Parole chiave: elettricità, elettromagnetismo

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice bene: 193

Bibliografia

  • Officine Galileo, Notizie per i laboratori scientifici e industriali, Firenze, 1920
    B. Dessau, Manuale di Fisica, 3 vol.
    http://wunderkammer.liceodini.it/elettromagnetismo/circuiti-elettrici/ogetti-vari/aparecchio-per-leffetto-joule.html
    https://library.weschool.com/lezione/joule-legge-esperimento-spiegazione-resistenza-elettrica-elettromagnetismo-15067.html
    http://progettonemo.it/index.php?scheda=525&idCH=0&idPg=11
    http://www.liceoserpieri.it/museo/SchedaProdottoV.php?ID=18