Apparecchio di Plateau

Inventore: Joseph Plateau, n.1801 - m.1883. Fisico belga, si occupò principlamente di ottica fisiologica e fenomeni di capillarità.

Costruttore: Officine Galileo, ditta fondata a Firenze nel 1863-64.

Datazione: secondo quarto sec. XX

Descrizione

L'apparecchio, utilizzato per verificare le condizioni di equilibrio dei liquidi soggetti alle sole forze molecolari, è formato da una base di legno sulla quale è fissata una ruota dotata di manovella che mette in rapida rotazione una sottile asta verticale metallica posta al centro di un recipiente (ora perduto). Nel recipiente veniva inserita una miscela di acqua e alcool le cui proporzioni sono calcolate in modo da formare un liquido che ha esattamente la stessa densità di un olio assegnato.
Con una pipetta si versava l'olio nel liquido, dove esso si raccoglieva in gocce approssimativamente sferiche. Utilizzando delle piccole strutture di filo di ferro, si poteva osservare che l'olio assumeva configurazioni geometriche diverse.
 

Materiale e tecnica: legno/metallo/cuoio

Misure: larghezza 32,8 cm, lunghezza 20 cm, altezza 15,9 cm

Parole chiave: idrostatica

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice Bene: 152