Apparato di Frick

Inventore: Joseph Frick, n.1806 – m.1875. Fisico tedesco.

Costruttore: Officine Galileo, ditta fondata a Firenze nel 1863-64.

Datazione: terzo quarto sec. XX

Descrizione

Si dispone l'apparecchio vicino all'orlo del tavolo, così che il piattello raccomandato al filo possa scendere liberamente, quindi con tara sul piattello si fa equilibrio al peso proprio del cuneo, che tende a retrocedere. Si appoggia un peso noto sopra, in modo da impedire che il cuneo torni indietro; si mettono quindi nel piattello tanti pesi numerati quanti ne rappresentano la potenza. Si osserva così la relazione di equilibrio, ovvero P:R=t:l ,dove t è la testa del cuneo e l è la lunghezza del fianco. In questo modello la resistenza agisce per mezzo di due rulli molto scorrevoli premuti contro il cuneo.

Iscrizioni: Officine Galileo Firenze 94099

Materiale e tecnica: legno/ottone

Misure: larghezza 12 cm, lunghezza 61 cm, altezza 18 cm

Parole chiave: meccanica

Collocazione: Collezione del Liceo statale “Ippolito Nievo” di Padova

Codice Bene: 122