Stereoscopio

Lo strumento è stato comprato dal Liceo G.B. Brocchi probabilmente tra gli anni 1930 e gli anni 1940.

Inventore: Oliver Wendell Holmes (n.1809 – m.1894). Anatomista, fisiologo e letterato statunitense.

Costruttore: Unis France, sindacato francese che vigilava sulla qualità e sulla non contraffazione dei prodotti commercializzati.

Datazione: secondo quarto sec. XX

Descrizione

Questo modello di stereoscopio è stato proposto dallo statunitense Oliver Wendell Holmes nel 1861. Esso è costituito da  un’impugnatura in legno sulla quale è montato il visore. Su quest'ultimo sono fissate due lenti convergenti a sezione quadrata, un setto separatore e una barra di lunghezza variabile su cui si inserisce il porta vedute (ora perduto) e di conseguenza la stereoscopia in vetro.
Una volta inserita la stereoscopia e guardato all’interno del visore si vedrà un’immagine unica tridimensionale data dalle lenti che aiutano gli occhi a sovrapporre le due immagini.
Lo stereoscopio è inoltre corredato da una serie di stereoscopie e da un sistema di due lenti colorate, una verde e una rossa.

Iscrizioni: UNIS FRANCE STÉRÉOSCOPES PARIS
 

Materiale e tecnica: metallo/legno/vetro/stoffa

Misure: altezza 17,5 cm, lunghezza 13 cm, larghezza 18 cm

Parole chiave: ottica

Collocazione: Liceo G.B. Brocchi di Bassano del Grappa

Codice bene: 60

Bibliografia

  • https://www.britannica.com/biography/Oliver-Wendell-Holmes
    https://www.linealis.org/wp-content/uploads/2017/03/Unis-Francew.pdf
    http://www.lombardiabeniculturali.it/scienza-tecnologia/schede/ST110-00420/
    http://www.liceoariosto.it/strumentaria/index.php/catalogo/s/202/Lastre-di-vetro-colorate-montate-in-cartone