Fossile - Granchio

Denominazione collezione: Collezione Catullo; Collezione Didattica

Sistematica - Paleontologia

Regno: Animalia
Phylum/Divisione: Arthropoda (Crustacea)
Classe: Malacostraca
Ordine: Decapoda (Brachyura)
Famiglia: Carpilidae
Nome scientifico: Palaeocarpilius macrocheilus (Desmarest, 1822)

Età geologica

Geocronologia (Cronostratigrafia)

Eon (Eontema): Phanerozoic
Era (Eratema): Cenozoic
Periodo (Sistema): Paleogene
Epoca (Serie): Eocene
Altre suddivisioni cronologiche: Eocene

Descrizione:

Si tratta di un granchio fossile. I crostacei sono un importante gruppo di Artropodi prevalentemente marini, alcune forme sono d’acqua dolce ed altre hanno conquistato la terraferma. L’esemplare presenta i caratteri tipici della specie: carapace massiccio, ovale, convesso in senso antero-posteriore. I margini laterali anteriori sono arcuati e ornati da otto denti che decrescono procedendo posteriormente. I margini laterali posteriori sono più corti, concavi e privi di denticolazioni. La superficie del carapace è uniformemente punteggiata e senza alcuna suddivisione. È un granchio caratterizzato dall’avere grandi chele massicce, da cui il nome specifico macrochelus. È spesso citato, erroneamente, come macrocheilus. È una specie nota dall’Ungheria, Germania, Francia, Italia, Egitto e Somalia.

Località di raccolta

Continente/Subcontinente: Europa
Stato: Italia
Regione: Veneto
Provincia: VR
Comune: Verona
Località: Valdonega

Collocazione: Università degli Studi di Padova, Museo di Geologia e Paleontologia

Codice bene: 7471C

Bibliografia

  • Fornasiero M., Piccoli G., 2000 - "I Fossili" . In Catalogo della Mostra "La curiosità e l'ingegno. Collezionismo scientifico e metodo sperimentale a Padova nel Settecento". Pp. 146-159, Univ. degli Studi di Padova, CISMS, Padova.